Il Grande Complotto


Lascia un commento

Signoraggio: BERLUSCONI VIENE ALLO SCOPERTO, ECCO LA PROVA!

Avevate ancora dei dubbi sul fatto che il governo italiano sia in mano ai BARONI DEL SIGNORAGGIO BANCARIO? Beh, guardate questa foto. C’è tutto, tutti i simbolismi: l’OCCHIO-CHE-TUTTO-VEDE, la MASSONERIA, la MONETA che rappresenta il DIO DENARO  e l’asservimento alle GRANDI BANCHE, il NUMERO SETTE c’è davvero bisogno di spiegarlo?…), persino un SALUTO ROMANO.

Se ancora non siete convinti che viviamo in un GRANDE COMPLOTTO PLUTOCRATICO-MASSONICO, allora avete proprio le fette di salame sugli occhi.


Lascia un commento

Citazioni contro la CENSURA e il SIGNORAGGIO! (parte 1)

“Un governo può sopravvivere con il signoraggio quando non può sopravvivere con nessun altro mezzo”.
[Maynard Keynes]

“Potrete ingannare tutti per un pò, potrete ingannare qualcuno per sempre, ma non potrete ingannare tutti per sempre”
[Abramo Lincoln]

“Se un uomo non è disposto battersi per le proprie idee, o le sue idee non valgono nulla, o non vale niente lui”
[Ezra Pound]

“Il debito pubblico è abbastanza grande da badare a se stesso.”
[Ronald Reagan]

“I politici non sono altro che i camerieri dei banchieri.”

[Ezra Pound]

“Il cielo non tradisce. Non so se mi spiego.”

[Pietro Taricone]

“Che cos’è una rapina in banca a confronto della fondazione di una banca?”
[Bertolt Brecht]


Lascia un commento

Sigonraggio: lo spirito di Ezra Pound

Lo Spirito di Ezra Pound
(a cura di Sandro Pascucci – www.signoraggio.com)

Lo spirito di Ezra Pound
di John Kaminski

13 agosto 2006

Lo spirito del defunto poeta Ezra Pound ci offre la possibilita’ di far capolino nella oscura biblioteca delle nostre personali memorie, e precisamente nella sezione soppressa dalle scuole pubbliche e dai canali TV, come pure dai piu’ progressisti siti web su Internet.

Chi fu Ezra ? Pound fu il maggior Maestro, che guido’con saggezza i piu’ promettenti letterati americani di una generazione del ventesimo secolo: Ernest Hemingway, T.S. Eliot e gli altri di quel gruppo. Durante la 2.a guerra mondiale Pound pubblico’ attacchi anti-Americani e critico’ duramente il sistema bancario mondiale. Fu processato per tradimento e consumo’ 13 anni in un insano ricovero. Oggi il suo messaggio si dimostra piu’ premonitore che mai.

Lo spirito di Pound fluttua per un corridoio, guarnito di ragnatele, tra volumi ammuffiti e si deposita su di un foglio da lungo tempo abbandonato: “Ammonizioni da parte di un sapiente egiziano trascritte da un papiro sacro in Leiden (Olanda, Ndt) – Admonitions of an Egyptian Sage from a Hieratic Papyrus in Leiden – “, tradotto da Alan H. Gardiner nel 1909.

“L’ Egitto era in angoscia; il sistema sociale era stato stravolto; la violenza riempiva il suolo della nazione. Gli invasori depredavano la popolazione indifesa; i ricchi venivano spogliati di ogni cosa e dormivano all’aperto, ed i poveri prendevano le loro proprieta’. Quello che viene qui descritto non e’ un tumulto locale, ma un grande e travolgente disastro nazionale. Il Faraone era stranamente inattivo.”

Notando che il consigliere Giudeo del Faraone interpretava i sogni del monarca, lo spirito estrae un polveroso rotolo di pergamena, il famoso Papiro Ipuwer, e legge:

“Le citta’ sono distrutte … anni di disordini. Non c’e’ fine al tumulto. I pesci nei laghi e nei fiumi muoiono, ed i vermi, gli insetti ed i rettili si riproducono in maniera prolifica.”

Lo spirito di Pound commenta: “Che strano avvenimento ! Non sono descritte battaglie; l’impero non era attaccato dall’esterno. La descrizione e’ stranamente simile alle Rivoluzioni francese e comunista russa … i ricchi venivano spogliati di ogni cosa e dormivano all’aperto. Vi sono anche paralleli con l’ America moderna … i pesci nei laghi e nei fiumi muoiono … non c’e’ fine al tumulto.”

Allora legge un passo dello storico egizio Manetho del 5.o secolo a.C.:

“Un popolo di ignobili origini proveniente da Est, che ebbe l’audacia di invadere la nazione, se ne impadronì completamente, senza difficolta’, o nemmeno una battaglia.”

“Durante questo periodo di 511 anni, i Giudei furono principi in Egitto, prendendo quello che volevano dagli Egiziani ridotti in schiavitu’, e attirandosi la loro ostilita’ a causa della loro viziosa arroganza nei confronti della popolazione tradita.” Alla fine i capi nativi degli Egizi guidarono una rivolta che ebbe successo, ed espulsero gli Hyksos per sempre. Manetho scrive che, dopo che gli Hyksos furono cacciati, gli Egizi punirono i Giudei per il loro tradimento, e li ridussero schiavi a vita, forzati a duri lavori.

“Cio’ ci porta al periodo di Mosè, quando i Giudei si lamentavano del loro duro destino in Egitto. Prima che essi tradissero la nazione a favore degli Hyksos, avevano conquistato ogni liberta’ in Egitto, e fu del tutto naturale che fossero puniti per il loro tradimento. Piuttosto che prolungare questa schiavitu’, presentarono una supplica al Faraone di consentire loro di ritornare in Palestina, e riprendere la loro vita di rapinatori nomadi.”

Questo potrebbe essere il primo caso documentato di quello che doveva accadere tante volte nel tempo ed ancora oggi accade, con accecante e sanguinosa vividita’, in luoghi come Gaza, Libano, Iraq ed altrove, ovunque lo stato Giudeo nasconda i suoi interessi dallo sguardo attento della pubblica opinione.

Tipico fu il destino di Babilonia. Nabucodonosor II, il piu’ potente sovrano del mondo antico, aveva ricevuto molti reclami riguardanti i banditi Giudei che operavano in Palestina ed egli ne trasse 30 mila prigionieri a Babilonia. Entro 5 decenni Babilonia non esisteva piu’.

In un papiro trovato in Ossirinco in Egitto, un Romano chiamato Ermaisco viene processato per tradimento e, in modo manifesto, come Haman nello Impero Persiano, protestava contro il crescente potere dei Giudei. Il papiro documenta che, in propria difesa, Ermaisco disse allo Imperatore Traiano: “Mi angoscia vedere il tuo Consiglio dei ministri ed il Consiglio privato della Corona affollato di Giudei.” Naturalmente venne giustiziato. Quanti altri Gentili sono morti in questo modo nel corso dei secoli ?

Proprio così, Bruto ed i suoi colleghi senatori uccisero Giulio Cesare perche’ il tiranno aveva reso i Giudei un gruppo privilegiato al di sopra delle leggi di Roma, esenti dal servizio militare e dalla maggior parte delle leggi imperiali, in maniera molto simile a quanto fa George W. Bush, il nostro Caligola dei Neocon Sionisti d’America. Il commercio dell’oro tra le nazioni era la pietra angolare del potere Giudeo internazionale duemila anni fa, proprio come oggi. Veniva realizzato sotto la maschera di una occupazione “religiosa”.

Il simbolo letterario dello spirito di Pound puo’ essere solo Eustace Mullins, per molto tempo assistente e protetto di Pound, che nel corso dei decenni e’ divenuto del tutto altrettanto noto e stimato quanto il suo Maestro. Mentre Pound si e’ guadagnata la reputazione nelle Lettere quale il piu’ genuino poeta americano del 20.o secolo, Mullins — che inizio’ come devoto assistente di Pound mentre questi era in prigione — ha compiuto la stessa opera per se stesso nello studio per rivelare i segreti della truffa della Federal Reserve e per redarre gli annali della storia nascosta di quella certa etnia, alle cui imprese ora ritorniamo.

La narrazione dello spirito in questa storia viene direttamente prelevata da “La nuova Storia dei Giudei – New History of Jews” di Mullins, che egli scrisse nel 1968.

Questo libro fornisce la cronistoria della distruzione di una successione seriale di nazioni nel corso dei secoli, e la formula e’ in modo impressionante simile. Il libro dipinge un certo ritratto piu’ e piu’ volte ancora, e quando voi ne avete abbastanza di questi sorprendenti e soppressi episodi storici, vuol dire che avete ricevuto il messaggio.

Per esempio, considerate il destino della Gran Bretagna, centro del mondo.

“Ripetutamente i re di Inghilterra, rischiando la rivoluzione se avessero rifiutato, furono costretti ad espellere i Giudei in risposta alle richieste del popolo lavoratore,” scrive Mullins.

Nello ottobre 1290 16 mila Giudei si imbarcarono sulle navi e lasciarono l’Inghilterra, per andare a vivere con i loro colleghi parassiti in Francia, nelle Fiandre, in Germania e in Spagna. Furono tenuti fuori dalla Inghilterra per 300 anni, e durante questo periodo l’ Inghilterra divenne la piu’ potente nazione del mondo.

I Giudei alla fine riuscirono a ritornare, finanziando una rivoluzione tramite un fanatico di nome Oliver Cromwell. Con fondi illimitati a sua disposizione, Cromwell ingaggio’ delle truppe e conquisto’ la nazione. Taglio’ la testa al re Carlo I ed inizio’ una campagna di spietate estorsioni e crimini contro il popolo inglese. In apparenza il partito di Cromwell era Cristiano, denominato i Puritani, ma in effetti era Giudeo sin dal suo stesso inizio, finanziato con denaro Giudeo, allo scopo di riconquistare un punto d’appoggio in Inghilterra …

Così crudele fu l’oppressione dei Cristiani da parte di Cromwell e del suo gruppo Giudeo che il popolo inglese si ribello’ e reintegro’ Re Carlo II sul trono. La prima cosa che esso richiese fu che egli espellesse i Giudei, che Cromwell aveva riportato nella nazione.

Un poco piu’ avanti in questa triste cronologia storica, Mullins scrive …

I Giudei erano anche temuti in quanto praticavano la Medicina. Nell’anno 833 i Maomettani vietarono ai Giudei di scegliere la professione di Medico e nel 1335 il Sacro Sinodo di Salamanca dichiaro’ che i medici Giudei intraprendevano questa professione solo per le opportunita’ che essa offriva loro di uccidere i Cristiani.

E, troppo vicino ai nostri tempi, lo spirito di Pound sintetizza il contagio delle capacita’ di percezione collettiva Americane:

Nelle nostre universita’ ogni conquista deve essere attribuita ad uno di questi tre Giudei: Marx, Freud o Einstein; altrimenti ai docenti non e’ consentito insegnare. Cristo e’ una figura da canzonare per i professori “allineati” …. Marx modernizzo’ lo spietato concetto della dittatura Giudea nella sua filosofia del Comunismo. Furono le ricerche di Einstein a portare alla invenzione della Infernale Bomba Giudea. Freud dichiaro’ guerra alla nobilta’ della mente umana, insistendo che la nostra intelligenza si trova solo nei nostri organi riproduttivi e nei nostri ani. Questa fu la fondazione della “scienza” della psichiatria, sebbene un Gentile che arrivo’ in seguito, Carl Jung, trovo’ che le persone avrebbero potuto essere aiutate se solo avessero ignorato la sozzura Freudiana ….

Così Jung scoprì che la psichiatria Giudea potrebbe risultare molto dannosa per la mente dei Gentili. Migliaia di non-Giudei, che si erano affidati alle cure degli psichiatri Giudei, erano diventati folli senza speranze o avevano commesso suicidio. Questo era il solo risultato che ci si potesse attendere. I Giudei hanno anche sviluppato nuovi pericolosi farmaci, che inducono follia nei Gentili …

Lettore ! Ora puoi contemplare lo stato attuale della “Medicina moderna”.

In questa versione accellerata dei media che oggi chiamiamo ciberspazio, veramente tanta informazione alternativa viene presentata da ingegnose persone affettate di tutti i livelli, che protestano che i colpevoli non sono i Giudei, ma i Sionisti; non i Giudei, ma i Neo-Conservatori; non i Giudei, ma i Comunisti; non i Giudei, ma gli Illuminati. Fatti saggio, amico mio. Tutte queste etichette sono sinonimi di Giudaismo, che in realta’ non e’ una religione, ma un complotto criminale. Esso consente ad un gruppo di persone, delle quali si puo’ dimostrare che sono dei folli, di depredare ed uccidere chiunque altro, ed essi sono stati cosi’ abili nel farlo PER CINQUE MILA ANNI, che la maggioranza delle persone non se ne sono nemmeno accorte.

Naturalmente cio’ viene reso possibile dal controllo che essi esercitano sulla Moneta, sui Media e sulla Medicina. Questo e’ il modo in cui hanno schiavizzato il mondo.

“Essere consapevole dei Giudei” – scrive Mullins – “consiste nel riconoscere i precetti di base della questione Giudea”.

1. Il Giudeo vive sempre in uno stato di guerra nei confronti di tutte le nazioni civili.

2. Ogni Giudeo e’ un agente dello stato di Israele.

3. Il Giudeo sa sempre chi egli sia.

4. Quali che siano le ambizioni che puoi nutrire, non puoi realizzare questi obiettivi, a causa della presenza dei Giudei.

Mullins, l’autentico spirito vivente del leggendario poeta Ezra Pound, spiega questa allarmante lista di controllo in modo piu’ esauriente:

E’ il modo di operare abituale del Giudeo quello di distruggere sistematicamente l’ambiente e lo stile di vita della nazione che lo ospita. Cio’ rende tale nazione incapace di resistere o di sradicare la sua presenza parassitica. All’inizio di questa relazione di tipo biologico, e’ il Giudeo ad essere una persona spaesata, che cerca un posto per sè, mentre chi lo ospita si trova sicuro nella propria casa. Nello stabilire la sua presenza biologica nel seno della nazione che lo ospita, il Giudeo opera furiosamente per sostituire lo stile di vita del popolo ospite con un ambiente completamente artificioso, tagliato a misura sui bisogni e gli scopi del Giudeo. Con la precisione di un ragno, il Giudeo tesse la sua rete attorno alla popolazione ospite, usando satira, pornografia ed il sistema di comunicazione di proprieta’ dell’ospite stesso, per intrappolarne i cittadini nella rete del Giudeo. Quando la rete e’ completata, il cittadino della nazione che lo ospita e’ incapace di muoversi, e si riconosce alla merce’ del Giudeo, che non perde tempo a somministrare il suo veleno mortale.

Date una occhiata attorno a voi, gente. Non e’ esattamente quello che sta succedendo nel mondo oggi ? Forse potreste chiedere a qualcuno in Palestina, qualcuno che sta perdendo sangue ….

John Kaminski

skylax@comcast.net
http://www.thetruthseeker.co.uk/article.asp?ID=4960

traduzione di Francesco Caselli


1 Commento

O’ Guerriero vittima di un complotto delle banche?

Attenzione: nessun tg ha avuto il permesso di pubblicare questa notizia

Questa notte si è spento Pietro Taricone, già concorrente del GF1, affettuosamente chiamato O’ guerriero.

Taricone è rimasto vittima nel pomeriggio di ieri di un incidente durante un lancio col paracadute, una delle sue grandi passioni. La tragicità dell’incidente è ancora più drammatica se si pensa che Pietro era un esperto paracadutista, per cui parenti, amici e soprattutto i molti fan del popolare attore non riescono a spiegarsi il perchè di questa disgrazia, al punto che già comincia a circolare in rete l’ipotesi di un complotto, o quanto meno del tentativo, putroppo riuscito, di “fare fuori” un personaggio diventato scomodo sia nel plasticoso e patinato mondo della televisione sia per la politica di piccolo cabotaggio.

O’ Guerriero infatti dalla sua prima apparizione in quella “Casa più famosa d’Italia” che è stata la casa delle prime stagioni del Grande Fratello è stato subito amato e apprezzato dal pubblico della televisione. I primi ricordi che il mondo dell’informazione ha di lui sono i goffi ma fieri tentativi di costruire una tenda per consumare al riparo delle telecamere un amplesso con quella che poi sarà la vincitrice di quella prima mitica edizione (in qualche modo anticipando la tendenza della politica a utilizzare il sesso come merce di scambio, non al riparo di tende fatte con asciugamani ma di ricche residenze romane o appartamenti pagati ad equocanone); ma il vero vincitore morale sarà lui Taricone, l’unico di cui ci ricordi il cognome.

Ma Pietro non sparisce come i tanti, troppi, concorrenti del GF in un vortice di ospitate televisive, feste in discoteca che conducono inevitabilmente all’oblio. No, è destinato a lasciare un segno, un’impronta forte, l’impronta di chi non si lascia omologare né condurre per la cavezza al macello mediatico, e quindi ce lo si deve portare a viva forza, magari tendendogli delle trappole come fece il piduista Maurizio Costanzo quando lo invitò a ravvivare l’aria del suo decrepito “Show”. Taricone ne uscì però vincitore, e in quel momento uscì dall’orbita della televisione di proprietà della coppia Costanzo-Defilippi, per cercare una strada nel cinema, e nella vita.

Amante dell’estremo non scendeva a compromessi, rifiutò molte parti in serie televisive che gli proponevano di recitare solo lo stereotipo del Macho italico sbruffone. Voleva tracciare la sua carriera come il solco netto dell’aratro, un percorso di ricerca che lo farà apprezzare anche dai duri e puri di Casa Pound gli unici a denunciare pubblicamente le politiche di signoraggio delle Grandi Banche, che lo chiamerà a fare da padrino al battesimo dell’associazione di paracadutismo “Istinto Rapace”, rapace come O’ Guerriero, in lotta contro le ingiustizie, contro chi gli sbarrava la strada (chiedete a Raz Degan).

Probabilmente questo suo progressivo avvicinarsi al movimento culturale e sociale di Casa Pound non è piaciuto a molti, sia nei salotti buoni della televisione che sono uno degli obbiettivi principali delle azioni di squadrismo mediatico atte a creare un vero e proprio panico mediatico di rottura con il servilismo ipnotici di certe trasmissioni televisive. E così il Guerriero diventa il figliol prodigo, che però non tornerà mai nella Casa, e che con il suo atteggiamento denuncia le ipocrisie e le falsità di quel mondo che pure ha contribuito a riplasmare nelle sue meccaniche comunicative e dal quale è stato portato alla luce (non creato perché Taricone non si crea, si distrugge).

Una vera mina vagante che non solo poteva arrecare un danno d’immagine, ma anche un grave danno ai finanziatori di quel mondo televisivo… e poi accade l’imprevisto, la tragedia (anche se è possibile leggere l’incidente di volo, senza conseguenze, occorso alla sua compagna come un avvertimento mafioso a cui i poteri forti ci hanno oramai abituati), il solito lancio, il solito paracadute, al routine del rischio a cui Taricone era ormai uso. Un solo dubbio, come mai sull’aereo del campo volo campeggia- In piccolo- il logo dell’ABI? Una serie di misteri che probabilmente in un qualche futuro il suo rivale in amore – Raz Degan – sarà comandato di indagare e depistare.


1 Commento

La morte di Taricone: ma è stato davvero un “incidente”?

Meditate, gente, meditate…

Questa è una campagna che circola su internet. ATTENZIONE: NESSUN TG HA AVUTO IL PERMESSO DI DARE QUESTE NOTIZIE! La CASTA che controlla i mass media non vuole che lo sappiate!

Divulgate anche voi la SCOMODA VERITA’! STAMPATE, E FATE GIRARE!

SCARICA QUI IL PDF DA STAMPARE!

(qui sotto un esempio della stampata)